Brunello di Montalcino Biondi e Santi

Il prestigio del Greppo ha inizio i primi dell’ 800 con la grande cultura enoviticola della figlia proprietaria di questa azienda, il cui territorio ha una straordinaria vocavione viticola per il sangiovese.
Clemente iniziò a vinificare il sangiovese in purezza e trasmise la sua scienza enoviticola al nipote Ferruccio Biondi e Santi che, a seguito dell’arrivo della fillosera a metà 800, selezionò un clone di sangiovese con cui riuscì a dare vita a vini di straordinaria longevità.
Fu proprio ferruccio a proporre la prima bottiglia di Brunello di Montalcino nel 1888.

brunello di montalcino docg riserva

La “Riserva” viene prodotta dai vigneti del “Greppo”, di sangiovese,
di oltre 25 anni d’età e solamente nelle vendemmie eccezionali.
La “Riserva” matura per 36 mesi in botti di rovere di Slavonia.
La caratteristica fondamentale del Brunello del Greppo
Biondi Santi Riserva è la longevità e anche di più.
Nelle cantine della Tenuta riposano ancora bottiglie
centenarie con vini perfetti.
Stappare e scolmare un po’ le bottiglie circa 8 ore
prima della degustazione.

Temperatura di servizio 18° C.

Biondi e Santi Parizzi

ricopiatura

Curiosità

La ricolmatura

è un’ operazione esclusiva e preziosa,che  al  greppo è stata effettuata dal 1927 al 1990 solamente per le bottiglie di riserva Biondi e Santi, di proprietà.
Dal 1990 tale operazione viene effettuata anche per le bottiglie di proprietà dei clienti i quali devono firmare per accettazione il REGOLAMENTO DELLA RICOLMATURA  (ultima nel 2008, per le vendemmie: 1945 1955 1961 1968 1970 1971 1975 1977 1981 1982 1983 1985).
Le bottiglie dei clienti porte alla ricolmatura sono state 2946, purtroppo 353 sono state difettose perchè malconservate e quindi declassate.

Segreto

Per conservare in maniera ottimale l’etichetta, anche in una cantina umida (ottima per conservare meglio i tappi) si può applicare sull’etichetta alcuni strati di pellicola trasparente.

Biondi e Santi

By |gennaio 8th, 2017|Angolo di Cristina|Commenti disabilitati su Brunello di Montalcino Biondi e Santi

About the Author:

Cristina Conti Parizzi nata il 01-01-1976 a Sesto San Giovanni (Milano) Sposata con Marco Parizzi Mansione: Socia presso Ristorante Parizzi Socia e amministratore delegato di Parizzi Suites&Studio srl Sommelier professionista dal 2002