Project Description

Vanityfair

7 domande (sulla cucina) per 7 giovani cuochi

Marco Parizzi – Ristorante Parizzi, Parma

 

1. Come vedi la cucina del futuro?

Molto diversificata perché molto radicata sul territorio. Il nuovo lusso sarà l’informalità, oltre a un’altissima qualità del cibo offerta in location pazzesche dove si inizia con un aperitivo e si finisce con una cena, tutto in assoluta libertà.
2. Qual è il prezzo giusto per un piatto anche di uno chef rinomato?

Ognuno sceglie il suo in base al valore che attribuisce alle cose. Io per una borsetta spenderei al massimo cinque euro, una donna cinquemila. Lo stesso discorso vale per un buon piatto.
3. Chi è il miglior cliente?

Chi frequenta il ristorante con disinvoltura.
4. Come riconosci un buon ristorante al primo colpo d’occhio? Si può solo se se ne frequentano tanti.
5. Il tuo ristorante preferito sotto i 50 euro? Una pizzeria.
6. Il tuo segreto per cucinare la pasta al pomodoro? Usare il pomodoro fresco, non quello che è stato conservato in frigo.
7. Un piatto veloce e leggero da cucinare la domenica sera? Culatello e grana. Il grana è molto digeribile, non ha tante calorie e va bene anche per chi è allergico alla caseina. È un prodotto fantastico, se ce lo avessero i francesi costerebbe dieci volte di più.

VANITYFAIR.IT

 

marco parizzi

marco parizzi